Stai per richiedere la pubblicazione del tuo corso su imparaqui.

Il team effettuerà un controllo qualitativo e verificherà che i contenuti siano in linea con l'offerta della piattaforma.

Se il corso viene approvato riceverai un messaggio di conferma via email e potrai subito condividerlo e iniziare ad accumulare le commissioni mensili.

Se non ricevi il messaggio di conferma entro 10 giorni lavorativi significa che il corso non è stato approvato.

Pubblica il tuo corso

Domande frequenti

Come funziona l’accesso ai corsi di imparaqui?

Attivando l’abbonamento trimestrale o annuale a imparaqui puoi accedere a tutti i corsi presenti sul sito senza alcun limite. Mantenendo attivo il tuo abbonamento puoi continuare a seguire tutti i corsi, incluse le nuove uscite. Se decidi di interrompere il rinnovo automatico dell’abbonamento, alla scadenza del periodo di iscrizione perdi l’accesso a tutti i corsi. Puoi disattivare o riattivare l’abbonamento a imparaqui direttamente dal tuo account, in qualsiasi momento.

Posso ricevere fattura?

Sì, per ogni acquisto è possibile inserire i propri dati aziendali e scaricare dal proprio account il pdf della fattura che viene generata automaticamente. imparaqui è un’azienda con sede in Francia, i dati aziendali completi, incluso il numero di partita IVA intracomunitario, sono reperibili nel piè di pagina del sito.

Posso disattivare il rinnovo automatico dell’abbonamento?

Sì, puoi disattivare il rinnovo automatico dell’abbonamento in qualsiasi momento direttamente dal tuo account nella sezione dedicata alla gestione dell’abbonamento.

Quali metodi di pagamento posso usare per iscrivermi?

Puoi pagare con Carta di credito (tramite il servizio sicuro internazionale fornito da Stripe) oppure con PayPal.

È possibile scaricare le video lezioni o avere un accesso a vita ai corsi?

No, attualmente non offriamo questa opzione. Mantenendo attivo l’abbonamento a imparaqui si può accedere a tutti i video corsi senza limiti e da qualsiasi dispositivo.

Cosa contengono i corsi online di imparaqui?

I corsi online di imparaqui sono strutturati in video lezioni e sono arricchiti da materiale utile come link, codice, pdf, immagini, template, ecc. Le video lezioni e il materiale annesso sono accessibili 24 ore su 24 senza limiti e da qualsiasi dispositivo.

I corsi online di imparaqui sono sempre aggiornati?

I nostri insegnanti fanno del loro meglio per mantenere aggiornati e funzionali tutti i corsi di imparaqui. È da tenere presente, tuttavia, che imparaqui non garantisce l’aggiornamento dei corsi della piattaforma, e che l’utente accetta di poter trovare errori e/o parti non aggiornate.

Offrite un servizio di assistenza?

No, non offriamo un servizio di assistenza. Puoi postare eventuali domande o condividere la tua esperienza con gli insegnanti e con la community scrivendo direttamente nella sezione commenti presente sotto a ogni corso. È da tenere presente, inoltre, che i nostri insegnanti non sono tenuti a rispondere per forza o a fornire consulenze o assistenza attraverso la community.

Avete una garanzia di rimborso?

Sì, offriamo una garanzia di rimborso. Nel caso in cui i corsi online di imparaqui non dovessero soddisfare a pieno le tue aspettative, puoi contattarci e richiedere un rimborso. Le condizioni da rispettare per poter ricevere il rimborso sono:

  1. Non aver visionato più del 20% per ogni singolo corso su imparaqui.
  2. Inviare la richiesta di rimborso entro e non oltre 14 giorni dalla data di iscrizione a imparaqui.

Un ulteriore caso in cui viene effettuato il rimborso è legato al rinnovo automatico involontario (per dimenticanza di disattivazione), in questo caso il rimborso deve essere richiesto entro 5 giorni dalla data del rinnovo e senza aver visionato nessun corso nel periodo successivo al rinnovo.

Ho altre domande…

Per qualsiasi altra informazione puoi contattarci da questa pagina. Il team sarà felice di rispondere il prima possibile.

Creare un sito web gratis

Come creare un sito web o un blog gratis? In questo articolo vediamo i due principali strumenti che ti permettono di farlo in modo semplice ed efficace.

Come creare un sito web o un blog gratis? In questo articolo vediamo i due principali strumenti che ti permettono di farlo in modo semplice ed efficace.

Se vuoi creare un sito web, un blog o un semplice sito portfolio, esistono decine di strumenti per farlo completamente gratis!

A imparaqui.it ne abbiamo scelti due: Altervista e Blogger.

Ora vediamo insieme i pro e i contro di questi ottimi portali che ti consentono di creare un sito web o di aprire un blog gratis.

Indice dei contenuti

  • Altervista
  • Blogger

Come creare un sito web gratis partendo da zero

Ora vediamo insieme i pro e i contro di questi ottimi portali che ti consentono di creare un sito web o di aprire un blog gratis.

altervista.org

Lo abbiamo messo in cima alla lista perché secondo noi si tratta della migliore piattaforma per creare siti web e blog gratis.

Quali sono i pro di usare altervista.org?

  • sistema basato su WordPress
  • attivazione del sito in meno di 5 minuti
  • nessun limite nel caricamento di plugin e temi WordPress (anche premium come Divi e Elementor)
  • possibilità di attivare la pubblicità e monetizzare in pochi click
  • facilitazione nella gestione tecnica (https integrato, notifiche push integrate, ottimizzazione di base dell’ambiente WordPress inclusa)

Ecco invece i contro di questa soluzione:

  • il sito o il blog che vai a creare non ti appartiene al 100% ma è di fatto di proprietà di altervista.org che può decidere in ogni momento di chiuderlo o di importi limiti e regole a suo piacimento
  • la monetizzazione tramite pubblicità non è remunerativa come quella attivabile direttamente su AdSense o su altre piattaforme di advertising
  • il dominio personalizzato va acquistato separatamente, infatti la versione gratuita del sito è creata con il sottodominio di altervista, per esempio: nomedelmiosito.altervista.org
  • non si può accedere via ftp e prendere il controllo totale delle cartelle e dei file del proprio sito

Tenendo ben presente tutti questi pro e contro potrai decidere in autonomia se altervista.org fa per te!

Un consiglio: se vuoi creare un blog di successo o un business online efficace, valuta bene la tua scelta.

Anche io ho utilizzato altervista.org quando ero agli inizi, ma l’ho usato semplicemente per fare esperienza e famigliarizzare con WordPress in modo gratuito.

Ti consiglio di fare lo stesso!

Ma appena prendi confidenza esplora più a fondo le possibilità del web e non aver paura di investire nella tua formazione e nella scelta dei migliori strumenti per creare il tuo sito.

Se vuoi scoprire sin da subito quali sono gli strumenti usati dai professionisti per la creazione di un blog o un sito web professionale puoi accedere gratis al nostro corso DiviStart, in promozione ancora per poco!

blogger.com

Insieme ad altervista.org, blogger.com è una della piattaforme gratuite più conosciute al mondo.

Registrarsi è molto semplice e veloce, basta andare sul sito e cliccare su “Accedi” o su “Crea il tuo blog”.

Ti verrà richiesto di collegarti al tuo account Google, infatti il servizio di Blogger si appoggia ed è offerto da Google stesso.

Potrai quindi decidere di connetterti tramite Google+ oppure di creare un profilo direttamente su Blogger.

Una volta entrato ecco cosa vedrai:

Potrai quindi creare il tuo blog sin da subito in modo molto semplice e intuitivo.Ecco qui di seguito i principali vantaggi di usare Blogger:

  • Piattaforma semplice e intuitiva
  • Banner cookies già integrato e conforme al GDPR 2018
  • Grafica pre impostata da scegliere tra diversi template pronti
  • Possibilità di attivare facilmente la monetizzazione con AdSense
  • Blog responsive ottimizzato per tablet e telefoni
  • Si possono creare diversi blog con un singolo account

I contro di usare Blogger:

  • L’integrazione di funzionalità avanzate non è immediata e richiede un po’ di pratica
  • La gestione grafica è limitata dai template pre impostati
  • Non si ha veramente il controllo di ogni dettaglio del proprio blog (come invece è possibile su WordPress)
  • Le funzionalità aggiuntive o i plugin (che su Blogger vengono chiamati Gadget) sono decisamente limitate
  • Il dominio personalizzato va acquistato tramite il servizio beta di Google Domains, in cui prezzi non sempre sono competitivi e la gestione non è immediata
  • Se si producono molti contenuti e poi li si vuole trasferire per esempio su WordPress, la procedura non è delle più rapide

Detto questo, Blogger rimane una piattaforma ottima se si vuole iniziare a creare un blog gratis senza troppe pretese ma avendo la certezza di avere alle spalle una struttura solida e facile da usare.

Se vuoi iniziare invece a fare sul serio con la creazione di blog e siti professionali, sai già dove trovare le informazioni che ti servono per iniziare » DiviStart

Conclusioni

Spero di averti offerto una panoramica stimolante su due delle migliori piattaforme per creare siti e blog gratis.

Se hai domande o se conosci altre soluzioni interessanti per creare gratuitamente un blog o un sito web, scrivi pure nei commenti.

Se vuoi restare in contatto con noi ci trovi anche su YouTube e su Facebook.

A presto e un saluto da Pascal di imparaqui.it

CONDIVIDI
Default image
Pascal Claro

Esperto WordPress, YouTuber, Marketer, Cantautore, Poeta, Creativo. Ho fondato e gestisco la scuola online imparaqui.it dove puoi trovare numerosi corsi online per potenziare business, creatività e lifestyle. Ti consiglio di iscriverti alla newsletter di imparaqui per ricevere tutti gli aggiornamenti importanti!

Un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sblocca l'accesso a centinaia di lezioni online

Accedi immediatamente a tutti i corsi e alla community di imparaqui, senza limiti.